Boom di case in affitto per le vacanze.

Il mercato di settore si avvia verso il tutto esaurito. I prezzi registrano un aumento che oscilla dall’1,5% fino al 4,5% per le case nelle località più esclusive. Le prenotazioni arrivano prevalentemente dall’Italia, ma segnali positivi giungono anche dall’estero.


Il green pass che attesta la vaccinazione e lascia liberi di viaggiare è in valigia, ma quest’anno è ancora la vacanza di prossimità a fare la parte del leone nei gusti degli italiani. Questo spiega il boom delle prenotazioni delle case in affitto: secondo le ultime rilevazioni, ad agosto il mercato è già prenotato per il 60% nelle località minori e per il 90% in quelle più richieste.


Ne consegue, naturalmente, un aumento di prezzi: una media del +2,5% rispetto allo scorso anno con un’oscillazione che va dall’1,5% fino al 4,5% nelle località più esclusive come Capri, la Costa amalfitana o Santa Teresa di Gallura, in Sardegna. Molto gettonati anche i casolari in Umbria e Toscana e le masserie in Salento.


Relax, tranquillità e quella persistente voglia di spazio e distanziamento che ci fa sentire più sicuri: questi motivi spingono molti italiani a scegliere di trascorrere le vacanze in una casa in affitto anziché in una struttura ricettiva. Quanto si spende? “Il canone settimanale (per immobili di prestigio, in località top) ad agosto per un bilocale si aggira intorno ai 2.200 euro, per un trilocale siamo sui 2.700 euro. Nello stesso periodo il canone settimanale lievita fino a 3.900 euro se la scelta ricade su un villino con piscina” spiega Marco Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, l’istituto indipendente di studi e ricerche, fondato nel 1990 con sede a Roma e Milano”.


Ricominciamo a farsi vedere i turisti stranieri. Alle città d’arte preferiscono la soluzione abitativa completa di servizi e comfort, immersa nel verde della campagna toscana, tra le colline marchigiane o lungo i laghi della Lombardia: sono le mete preferite dai turisti provenienti dal nord Europa che guidano la classifica delle prenotazioni.