Il Borsino Immobiliare di Furbatto Immobili

12. San Paolo

Le quotazioni del Borsino

       
TIPOLOGIA PREZZI
  €/m² x 1.000
INDICE
COMMERCIABILITÀ
TEMPI DI VENDITA
Immobili
nuovi
2,4-3,0 Medio 6 mesi
Immobili
signorili
1,5-1,9 Medio 6 mesi
Immobili
medi
1,2-1,5 Medio 6 mesi
Immobili
medi/modesti
0,8-1,2 Scarso 9 mesi
Immobili all’asta  
  (prezzo base)
 
0,6//
San Paolo

San Paolo in breve

Nel 1600 la zona San Paolo è prevalentemente agricola, e gran parte del territorio è di proprietà dei conti Olivero, che nel 1699 donano i terreni a nord est del quartiere ai gesuiti per costruire un luogo di preghiera. Il progetto religioso ha il sostegno dalla Compagnia delle Opere pie di San Paolo, l'attuale Compagnia di San Paolo, da cui prenderà poi il nome il futuro borgo. L'edificio di culto negli anni cambia però diversi proprietari e utilizzi (è anche un ospedale militare) fino a quando non viene demolito per fare posto alla costruzione del comprensorio dell'azienda Lancia. San Paolo è un quartiere che inizia il suo sviluppo nel 1800, quando da area rurale diventa artigiana e commerciale, ed è per volere di Giolitti che in questa zona viene realizzata una struttura viaria a forma di tela di ragno, in controtendenza con la tipica topografia «a scacchiera» della città. Si trovano in questo quartiere la Fondazione Merz, nata nel 2005 in ricordo dell'esponente della corrente dell'arte povera Mario Merz, e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, nata nel 1995 per sostenere l'arte contemporanea e i giovani artisti. Il terzo polo culturale è Palazzo Lancia: dove un tempo si trovava la sede della direzione della casa automobilistica, adesso è stato aperto uno spazio che ospita mostre ed eventi culturali.